Il premio (simbolico) è stato istituito nel 2016 dalla Fondazione Dozza Città d'Arte come riconoscimento per i creativi che hanno contribuito a far conoscere l'illustrazione fantastica in Italia e nel mondo.
premiati nel 2018
Stefano Bessoni è illustratore, regista e animatore che lavora con la tecnica della stop-motion. Ha lavorato per alcune società di produzione televisiva come operatore, direttore della fotografia e montatore. Dal 1998 al 2001 ha collaborato con il regista Pupi Avati, in qualità di assistente, storyboard artist e digital effect artist. È stato docente di regia cinematografica presso la NUCT a Cinecittà e presso l'Accademia Griffith di Roma. Ha tenuto e tiene numerosi workshop in Italia e all'estero, presso scuole e festival specializzati sia in Italia sia all'estero
Sue le illustrazioni di diversi libri ispirati alle fiabe macabre, oltre ad una  serie di quattro volumi in corso di pubblicazione: Le scienze inesatte, di cui al momento sono usciti Rachel (2017) e Rebecca (2018).
 
Edvige Faini è una Concept Artist specializzata in Concept Design, Matte Painting ed Environment Design. La sua produzione artistica e' principalmente destinata all'industria del cinema, del video game e dell' intrattenimento in generale. 
Nel 2010 si arruola presso la Gnomon School of Visual Effects e successivamente lavora a film come: Maleficent, Jupiter Ascending, Il pianeta delle Scimmie, Edge of Tomorrow, 300 e Sin City, per nominarne alcuni. Suo il personaggio di Salazar, nel recentissimo episodio della saga “Pirati dei Caraibi”. Tra le importanti produzioni in campo game, Edvige vanta la partecipazione in qualita' di Concept Artist allo sviluppo di Assassin’s Creed Unity e Final Fantasy XV. Tra le sue collaborazioni editoriali citiamo le edizioni 2017 e 2018 dell'art calendar "Lords for the Ring". Alcune opere di Edvige sono state pubblicate sullo Spectrum, l'annual che raccoglie il meglio dell’illustrazione fantastica.
Michele Rubini è un illustratore e cartonista di Sergio Bonelli editore che ha esordito sulle pagine di Zagor. Dopo un apprendistato di 7 anni presso lo studio di Stefano Andreucci, e aver realizzato una breve storia di Robinson Hart di Luigi Mignacco, esordisce sulle pagine Bonelliane dell'Almanacco dell'Avventura 2004 di Zagor, personaggio per il quale realizza altri tre lunghi racconti in circa 10 anni e di cui tutt'ora realizza le cover per la statunitense Epicenter comics . Successivamente realizza il numero 1 di Morgan Lost e la saga medievale "Lyonesse" contenuta nel 198/199 di Dampyr e partecipa a "Il santo venuto dall'Irlanda". Oggi, nello studio che condivide con l'amico/maestro Stefano Andreucci, lavora stabilmente su Tex e dallo scorso anno insegna alla Scuola Romana dei Fumetti.
premiati nel 2016
Emanuele Vietina attualmente è Direttore Generale di Lucca Crea Srl (Lucca Comics & Games Festival).
Ha curato le mostre personali dei più famosi artisti, illustratori e concept designer internazionali, tra i quali: il premio oscar Alan Lee, John Howe e Brian Froud, Iain McCaig, Stephene Martiniere e molti altri. É Membro del Board of Curator del Lu.C.C.A, per il quale ha progettato Behind the Bratherhood, L’arte di Assassin’s Creed (2010). É stato responsabile eventi Amazon Game Studios Europa a Londra, in passato è stato vicedirettore co-direttore di Lucca Comics&Games e direttore esecutivo di Lucca Crea.
Angelo Montanini è docente di fashion design presso IED Moda Lab Milano e Illustrazione Fashion and Fantasy presso Accademia di Belle Arti Galli di Como. Lega il suo nome a quello di Tolkien a partire dal 1995, con la realizzazione di alcune tavole per il "Gioco di carte del Signore degli Anelli". Tra il  1996 ed il 1999, copre sia il ruolo di direttore editoriale presso Stratelibri, coordinando la scelta degli illustratori, che quello di direttore artistico per quanto riguarda immagini e copertine. É considerato uno dei maestri del fantasy italiano. Tra le sue ultime pubblicazioni citiamo le prime due edizioni del "Lords for the Ring" Tolkien art calendar, edite da Eterea edizioni e dall'Associazione Italiana Studi Tolkieniani, di cui ha anche curato la direzione artistica.
 
Paolo Barbieri è il più noto illustratore fantasy italiano che lavora con successo e da oltre vent’anni nel mondo dell’editoria. Rinomato soprattutto per le sue collaborazioni in Mondadori e con l'autrice Licia Troisi. Ha realizzato copertine di svariati successi editoriali firmati da autori quali Michael Crichton, Ursula L. Guin, George R. R. Martin, Umberto Eco, Sergej Luk’Janenko, Marion Zimmer Bradley, Herbie Brennan, Cassandra Clare, Laura Gallego Garcia, Cecilia Randall, Alberto Angela, Wilbur Smith e tante altre prestigiose firme. Barbieri è il primo illustratore che ha realizzato con Mondadori dei libri illustrati a tema. Le opere di Barbieri sono state pubblicate sullo Spectrum, il prestigioso annual che raccoglie il meglio dell’illustrazione fantastica internazionale.